4 Modi per proteggere la tua identità su internet

gennaio 5, 2011 No Comments »




Social Network e blog ci permettono di condividere in pochi semplici click tutte le nostre informazioni, riservate e non, su internet. Il più delle volte, causa eccessiva superficialità, dimentichiamo le regole base per poter garantire un accettabile livello di privacy su internet. Ecco perchè oggi vi andremo a riassumere, in quattro semplici passi, le regole fondamentali per proteggere i nostri dati da occhi indiscreti.

E’ proprio il caso di dire….Anno nuovo….vita nuova!

  1. Proteggi la tua password: sembrerà una cosa molto banale ma in realtà non lo è! Prendiamo per esempio il caso di qualche mese fa quando alcuni hacker sono riusciti ad ottenere le password di tutti gli accounti dei siti del gruppo Gawker Media (Gizmodo, Jezebel, Lifehacker e Kotaku). Si è potuto constatare infatti che la maggior parte degli utenti utilizza come password la classica stringa “123456”, “12345” e “qwerty”. Vi consigliamo quindi di scegliere una password, complessa, facile da ricordare (utilizziamo lettere maiuscole, minuscole e simboli)
  2. Rivediamo le impostazioni sulla Privacy: se sei iscritto a Facebook ti consiglio di rivedere le tue impostazioni sulla Privacy. In particolare disabilita la geo-localizzazione e tutti quei servizi che ti rendono rintracciabile in tempo reale.
  3. Analizza le tue Apps: Facebook e Twitter permettono di integrare nel proprio profilo apps e videogiochi utili per passare in allegria del tempo libero. Molte di queste applicazioni sono estremamente dannose per la vostra privacy, in quanto senza saperlo “rubano” importanti dati dal vostro account. Vi consiglio quindi, per questo 2011, di fare una revisione delle vostre applicazioni e cancellare quelle più dannose.
  4. Riduciamo all’osso la lista degli amici: è così importante avere moltissimi amici su Facebook e Twitter? Il mio consiglio è quello di ridurre all’osso la lista dei vostri amici online a poche centinaia di connessioni.

E voi, come vi proteggete su internet?

Ti potrebbe interessare anche