iPad Mini, iPad 4th Gen e grandi novità Mac: un evento pieno di soprese!

ottobre 24, 2012 No Comments »




“Abbiamo qualcosina in più da mostrarvi..” con queste parole Apple anticipava la mole di novità presentate durante il  keynote di poche ore fa.

Tutti si aspettavano l’iPad Mini, che è stato effettivamente svelato, ma nessuno si aspettava tutto il resto. Vediamo tutto in dettaglio.

-Tim Cook e gli altri dirigenti Apple dal palco del California Theatre hanno svelato i nuovi fissi e portatili della casa della mela morsicata:

iMac: una vera rivoluzione soprattutto nelle dimensioni: 80% più fini, con un bordo di soli 5mm! Migliorato lo strato antiriflesso dello schermo e aggiornati i componenti interni. Eliminato il lettore CD.

Macbook Pro 13″: guadagna lo schermo retina del fratellone da 15″ e monta solo memoria SSD.

Mac Mini: design immutato ma aggiornato nell’hardware.

-Per i tablet non una ma ben due novità:

iPad 4th Generation: con grande sorpresa Apple rinnova il suo tablet a soli 7 mesi dalla presentazione del vecchio modello. Troviamo il processore A6X che garantisce un raddoppio di prestazioni, il modulo LTE e la porta Lightning. Design immutato rispetto all’iPad di terza generazione che sparisce dal listino. Rimane invece iPad 2 ad affiancare questo modello di punta.

iPad Mini: la vera star dell’evento! Apple entra di prepotenza nel mercato dei tablet da 7″, una via di mezzo tra gli smartphone e i veri e proprio tablet come il classico iPad. Il design ricorda l’iPod Touch, ma il cuore e la risoluzione dello schermo sono quelle di iPad 2. Niente male anche se il prezzo è molto più alto di quanto ci si aspettava: 329 euro per la versione base contro i circa 250-300 pronosticati. Disponibile dal 2 Novembre in Italia.

Per questo keynote è tutto. Di certo abbiamo assistito a un grande cambiamento rispetto all’era Jobs. Stavolta i rumors hanno anticipato con precisione l’iPad Mini e le sue caratteristiche, cosa successa anche con iPhone 5, e abbiamo assistito all’aggiornamento di un prodotto dopo pochi mesi rispetto al lancio del precedente.

Ti potrebbe interessare anche