La magia del TimeLapse in pochi click

luglio 8, 2012 No Comments »




Filmati in timelapse: vanno molto di moda ultimamente, sono quei filmati composti in cui il movimento di un soggeto ripreso in un lasso di tempo piuttosto ampio (da alcuni minuti a ore, giorni, mesi) è compresso in pochi secondi di video.

Solitamente si tratta di paesaggi naturali o urbani, ma anche di soggetti più piccoli come piante, un artista al lavoro oppure cibo in decomposizione nelle versioni più particolari.

Vediamo in pochi semplici passi come realizzare un time-lapse con Quicktime Pro. Per ragioni ovvie, è impossibile spiegare in un solo articolo come riprendere le immagini, data l’immensa varietà di soggetti e situazioni che potreste riprendere.

-Copiamo le immagini in una cartella del nostro computer, ordinandole per data di acquisizione, oppure per nome, in ordine crescente

-Apriamo Quick-Time Pro e clicchiamo su File>Apri Sequenza Immagini

-Apriamo la cartella e selezioniamo la prima foto, poi scegliamo il frame-rate: 24fps è una buona base di partenza, ma se vogliamo un video fluidissimo dobbiamo mettere almeno 30. 15fps invece renderà il video piuttosto scattoso.

-Adesso aspettiamo alcuni secondi oppure minuti a seconda del numero di foto e della potenza del computer. Quicktime stà generando il video.

-Appena si apre la finestra vedremo un video ad altissima risoluzione molto pesante da eseguire sul momento per controllare come è venuto e anche da salvare successivamente. Quindi clicchiamo su Vista>Adatta allo schermo per vederne un’anteprima abbastanza fluida.

-Passiamo al processo di esportazione: clicchiamo su File>Esporta e scegliamo nome/destinazione ed estensione.

-Poi passiamo alle opzioni: cliccando su imposta avremo accesso ai vari settaggi del codec e della qualità. Nella tab “Dimensioni” invece impostiamo lo standard full-HD 1920×1080 pixel che ci garantirà un’ottima risoluzione su qualsiasi schermo, ricordando di mantenere la spunta sull’opzione “mantieni proporzioni”.

Dopo il completamento del processo, che potrebbe durare alcuni minuti, avremo il nostro fantastico video in timelapse pronto per essere guardato e condiviso!

 

Image Credits: Neil Kremer

Ti potrebbe interessare anche