Ma cos’è windows 7 ? 7ista

ottobre 17, 2008 No Comments »




Tutti , parlano di Windows 7 ma su quali siano le peculiarità di questo nuovo sistema operativo ,c’è sempre una notevola incertezza.Cerchiamo allora insieme di riassumere quello che sta accadendo , cosa ci aspetta nel futuro e la possibile strategia Microsoft dopo il semi-flop di Windows Vista.

Windows Vista , prima ancora Loghorn era un progetto nato con carattersitiche a detta degli esperti,in grado di rivoluzionare “il parco” dei sistemi operativi, rinnovando completamente alcune ormai sorpassate, ma ben consolidate filosofie , dei precedenti OS Microsoft.

Il “guaio” arriva quando Microsoft,trovatasi a rincorrere uno sviluppo sempre più travagliato ,si trova a dover tagliare molte delle prime specifiche e forse più importanti,inizialmente previste ( Winfs fra tutte ).Questa rincorsa è stata forse alimentata anche da un notevole fermento da parte degli avversari in primo luogo Apple e poi Linux , i quali notando l’acqua alla gola della casa di Redmond , hanno sferrato notevoli “colpi” invogliando parte degli utenti a cambiare sistema operativo.

Non sono infatti un caso isolato il crescente successo dei sistemi Linux (Ubuntu,Suse ecc) o Mac Os ora addirittura compatibile con hardware Intel.

Ma veniamo ai giorni nostri , anche dopo l’uscita del Service Pack 1 per Vista , da sempre boicottato perfino dai Buisness user , a causa delle frequenti incompatibilità di driver e programmi ed a causa di richieste hardware notevoli , le cose non sono molte cambiate.

Microsoft ha tentato di tutto , per un avere un’idea del fenomeno basti pensare che la maggioranza dei portatili e PC venduti con Windows Vista , per altro la quasi totalità degli Os venduti , sono stati “Downgradati” a Windows Xp, dagli stessi utenti.

Secondo le ultime indiscrezioni il Team di sviluppo Microsoft starebbe lavorando al Service Pack 2 per Windwos Vista e Windows Server 2008 indicando come possibile data di rilascio , il primo quarto del 2009  prima dunque del debutto di Windows 7.

Questa mossa pare voler confermare che Windows 7 sarà prepotentemente basato sull’attuale Windows Vista ed il futuro Vista Sp2.Stavolta però Microsoft,sembra aver azzecato la strada giusta, al momento del rilascio avrà infatti: un sistema operativo già ben collaudato , una piena compatipilità con la totalità delle applicazioni sviluppate per Vista ed una potenza Hardware disponibile , pressochè doppia all’attuale, risultando sicuramente più veloce alla maggioranza degli utenti.

Ma vediamo i rittochi e le novità introdotte da Windows 7:

  • Supporto alla tecnologia ATI CrossFire ed Nvdia SLi nativo
  • Nuova barra delle applicazioni con focus sulla gestione del multischermo e riadattate funzionalità di Aero
  • Nuova Versione dell’ormai famoso MediaCenter
  • Possibilità di inclusione Gadgets in Internet Explorer,MediaCenter e Desktop
  • Possibilità di memorizzazione settagi di Windows Live Account con Internet Explorer
  • Nuova Versione di WordPad
  • Nuova Versione di MsPaint
  • Nuova Versione della Calcolatrice con features di Programmazione,modelli Statistici e convertitore di Unità.
  • Nuovi elementi aggiunti nel pannelo di controllo: Accelerators, ClearType Text Tuner, Display Color Calibration Wizard, Gadgets, Infrared, Recovery, Troubleshooting, Workspaces Center, Location and Other Sensors, Credential Manager , Biometric Devices, System Icons, Windows Solution Center e Display.
  • Windows Security Center diventerà Windows Solution Center implementando funzioni di sicurezza e manutenzione.
  • sistema Touch controll avanzato (Microsoft Surface) molto probabilmente per Sistemi TabletPC.
  • Possibile implementazione delle tecnologia in nativo VHDs (virtual hard disks) con funzione di Mount e Dismounting.
  • Boot dell’intero sistema dai 15 ai 30 secondi ed installazione rapida.


Ti potrebbe interessare anche