Macbuntu, un altro tema per Ubuntu in perfetto stile Mac

novembre 20, 2010 1 Comment »




Dalla fucina di novità che è il sito gnome-look.org, escono spesso progetti molto interessanti. Uno di questi è sicuramente Macbuntu, un meta-pacchetto che trasformerà ogni Ubuntu (ad eccezione della versione per netbook) in uno scintillante desktop assolutamente identico al Mac OS X.

È molto semplice da installare, una volta scaricato ed estratto l’archivio, basterà infatti eseguire lo script installer.sh da terminale ed inserire la password per ottenere privilegi di amministratore, ed il gioco è fatto; lo script eseguirà automaticamente un discreto numero di modifiche, elencate di seguito:

Include

Installation

Configuration

  • Paw-OSX and Paw-Ubuntu Plymouth themes
  • Macbuntu sound theme
  • Macbuntu GTK theme based on GTK Leopard
  • Macbuntu-Icons based on Mac4Lin and Faenza Icons
  • Macbuntu-Cursors based on Shere Khan X
  • Mac OS X backgrounds
  • Mac OS X fonts
  • Compiz Extras
  • Application Menu
  • Docky
  • Ubuntu-Tweak
  • Cheese
  • Login screen
  • Metacity
  • Compiz effects
  • Window theme
  • Backgrounds
  • Cursors
  • Icons
  • Top panel

Vi saranno poi fatte alcune domandine semplici semplici (come il font da installare, se latino o cinese, oppure se tenere il logo di Ubuntu come distribuzione o usare la mela). Il risultato è davvero impressionante, tra i tanti progetti creati per far sembrare Ubuntu come un bel Mac OS X, questo è sicuramente il più riuscito. È possibile vedere sulla pagina di Sourceforge.net alcuni screenshot.


il desktop di Ubuntu modificato dal tema Macbuntu

Con questo script anche gli amanti del look dei computer di Apple può finalmente sfoggiare la sua copia perfetta, senza la necessità di spendere la “modica” cifra necessaria per dotarsi di uno dei gioiellini con la mela.

Come per Linsta (Linux Is Not viSTA) che trasforma il look di Ubuntu in quello di Windows Vista, i temi che imitano in modo più o meno riuscito sono quelli in assoluto più scaricati su gnome-look.org, ed il tema Mac-OSX-Aqua conta oltre 1.700.000 download, mentre Linsta, terzo in classifica, “solo” 600 mila. Le possibili spiegazioni sono essenzialmente quattro:

  1. i temi di default di Ubuntu (tanto per dire la più diffusa) hanno sempre soddisfatto ampiamente gli utenti
  2. gli utenti si personalizzano il desktop come gli pare e piace, ed i pochi che non vogliono perderci troppo tempo scaricano ciò che conoscono, ovvero i temi Mac e Vista
  3. gli utenti sono poveri, e non potendo permettersi un vero e fighissimo Mac si limitano ad avere la copia (non del marocchino in questo caso, ma del sudafricano)
  4. non esiste un tema originale, che sia abbastanza bello e consolidato da scavalcare in queste tristi classifiche le varie copie del Mac/Windows

Sicuramente uno dei grandissimi vantaggi dell’immensa personalizzabilità di Ubuntu è anche quello che se uno vuole avere un desktop Mac se lo scarica e se lo installa, alla faccia dei puristi di Linux che invece preferiscono distinguersi in ogni singolo pixel e mal sopportano anche le imitazioni a cui li obbliga Canonical (ad esempio i pulsanti finestra a sinistra). Non c’è dubbio che il successo di questi temi possa essere un segnale evidente di una comunità scontenta dell’aspetto del desktop offerto dalle distribuzioni di Gnu/Linux, prima fra tutte Ubuntu (chi non ricorda il celebre marroncino popò?), e che per questo si rifugia su soluzioni pronte e già note. Poi, non è affatto difficile dedurre che questo segnale sia stato colto da un certo Mark Shuttleworth, che come sappiamo sta puntando tantissimo sul rinnovo della grafica di Ubuntu.

Dalla fùcina di novità che è il sito gnome-look.org, escono spesso progetti molto interessanti. Uno di questi è sicuramente Macbuntu, un meta-pacchetto che trasformerà ogni Ubuntu (ad eccezione della versione per netbook) in uno scintillante desktop assolutamente identico al Mac OS X.

È molto semplice da installare, una volta scaricato ed estratto l’archivio, basterà infatti eseguire lo script installer.sh da terminale ed inserire la password per ottenere privilegi di amministratore, ed il gioco è fatto; lo script eseguirà automaticamente un discreto numero di modifiche, elencate di seguito:

Include

  • Paw-OSX and Paw-Ubuntu Plymouth themes

  • Macbuntu sound theme

  • Macbuntu GTK theme based on GTK Leopard

  • Macbuntu-Icons based on Mac4Lin and Faenza Icons

  • Macbuntu-Cursors based on Shere Khan X

  • Mac OS X backgrounds

  • Mac OS X fonts

Installation

  • Compiz Extras

  • Application Menu

  • Docky

  • Ubuntu-Tweak

  • Cheese

Configuration

  • Login screen

  • Metacity

  • Compiz effects

  • Window theme

  • Backgrounds

  • Cursors

  • Icons

  • Top panel

Vi saranno poi fatte alcune domandine semplici semplici (come il font da installare, se latino o cinese, oppure se tenere il logo di Ubuntu come distribuzione o usare la mela). Il risultato è davvero impressionante, tra i tanti progetti creati per far sembrare Ubuntu come un bel Mac OS X, questo è sicuramente il più riuscito. È possibile vedere sulla pagina di Sourceforge.net alcuni screenshot.


Ti potrebbe interessare anche

  • Jack

    Molto interessante !:D