iPhone 5: riassunto dei rumors degli ultimi mesi all’indomani dell’evento di presentazione

ottobre 3, 2011 No Comments »




Mancano solo un giorno al Keynote di Apple che si terrà al campus di Cupertino.
Molto probabilmente questo evento sarà l’occasione giusta per la presentazione di iPhone 5,
quinta generazione dello smartphone più apprezzato e chiaccherato al mondo.Negli ultimi mesi e settimane abbiamo sentito migliaia di rumors, raccogliamo in questo articolo quelli ritenuti più attendibili.

Forma: l’aspetto del nuovo iPhone dovrebbe radicalmente cambiare rispetto al 4, in modo da risolvere una volta per tutte i problemi di ricezione tanto criticati da un anno a questa parte.
L’iPhone 5 quindi dovrebbe essere più largo e più sottile, con il retro convesso in alluminio, forma a goccia e bordi molto smussati in stile iPad 2.

Colori: Fin da subito disponibile in nero e bianco.

Schermo: quasi certo l’aumento di dimensioni dello schermo, che passerà dagli attuali 3,5” a quasi 4”. Misura che dovrebbe sconvolgere il rapporto tra risoluzione e grandezza dei pixel, argomento tanto pubblicizzato per l’iPhone 4 che presenta pixel indistinguibili l’uno dall’altro a occhio nudo, e chiamato pertanto “retina”. Molto probabilmente verrà adottata la risoluzione di iPad e iPad 2, ovvero 1024×768 in modo da mantenere la caratteristica “retina” anche sui 4” e non dover complicare la vita agli sviluppatori di applicazioni introducendo la quarta risoluzione, dopo le 3 già presenti.

Pulsanti fisici: cambierà leggeremente il layout: il tasto per la modalità silenziosa dovrebbe essere sul lato opposto di quelli per il volume, nessuna particolare modifica per il tasto di blocco/spengimento.

Tasto Home: una vera e propria rivoluzione rispetto al passato. Dovrebbe essere di forma allungata per fare spazio allo schermo più grande e poter permettere gesture molto semplici tipo uno “swipe”: infatti si mormora che abbia capacità touch e non sia più solo un semplice tasto meccanico.

tutti questi rumor li vedete riassunti benissimo in questo concept:

Fotocamera:dati quasi per certi gli 8 MegaPixel, ma sappiamo benissimo che per i sensori così piccoli (stesso discorso delle compattine) troppi Mega Pixel non portano nessun vantaggio e sono solo marketing. Speriamo infatti che sia stato fatto qualcosa per ridurre il rumore in situazioni di scarsa luce e sia stata migliorata la qualità dell’ottica posta davanti al sensore, vero fattore discriminante per la bontà di un sistema fotografico. Infatti la fotocamera dell’iPhone 4 che si è sempre difesa bene rispetto alla concorrenza da alcune settimane mangia la polvere degli ultimi Nokia serie N e E, dotati di ottiche Carl Zeiss e ottimo sensore. Dato il successo di applicazioni come Instagram e il monopolio degli upload su Flickr di iPhone 4, ci aspettiamo che Apple sia corsa ai ripari e per questo nuovo iPhone abbia sfornato un degno e rinnovato sistema fotografico.

Hardware interno: quasi certa l’adozione del chip dual core Apple A5 che equipaggia iPad 2.

Memoria: probabili i 64 GB oltre alle vecchie capacità di 16 e 32.

Connettività: confermata la compatibilità con i network di quarta generazione (4G)

iOS: la versione 5, che in queste settimane è stata rilasciata in più versioni beta e ormai giunta alla versione GM (Golden Master) definitiva, sarà installato su tutti i nuovi iPhone 5.
Tra le novità più attese, il sistema di riconoscimento vocale Nuance.

Altre novità dal Keynote: Al posto di Steve Jobs, dovrebbe presentare il keynote il nuovo ceo di Apple, Tim Cook.

Potrebbe essere presentata una linea parallela di iPhone “economico”, denominato 4S.
Si parlerà di iCloud, e la nuova linea di iPod, con iPod touch aggiornati (e disponibili in bianco) e la notizia che l’iPod Classic e Shuffle verranno mandati in pensione definitivamente.

Per seguire al meglio l’evento, che si terrà domani alle ore 18 Italiane, vi invito a seguire Centergeek che pubblicherà un articolo con aggiornamenti in tempo reale.

Ti potrebbe interessare anche