Come eliminare Grub e ripristinare il bootloader di Windows [Seven/Vista]

ottobre 25, 2010 20 Comments »




Avete eliminato la vostra partizione con Ubuntu e il PC non parte più?

Avete fatto guai con il bootloader di Windows e non riuscite ad avviare il vostro computer?

Eccovi una semplicissima guida che vi consentirà, in pochi passi, di ripristinare il bootloader di Windows.

Che cosa è un bootloader?

Un boot loader è un programma che carica il kernel di un sistema operativo e ne permette l’avvio. Il termine deriva dal fatto che il processo di avvio di un computer viene chiamato bootstrap (dal dettoinglese to lift oneself by one’s own bootstrap, “tirarsi su per le fibbie degli stivali”).

La funzione fondamentale di un boot loader è caricare ed eseguire un kernel di sistema operativo. Nella maggior parte dei casi, questo richiede di accedere alla memoria di massa, per leggere il kernel di sistema operativo, e potenzialmente altri file. Nei casi più semplici, il boot loader contiene l’indirizzo dei blocchi di disco in cui sono memorizzati i file da caricare, e deve quindi essere aggiornato se questi file vengono modificati. L’accesso al disco spesso avviene attraverso le funzioni fornite dal firmware (il BIOS nei sistemi PC IBM compatibili). Alcuni boot loader posseggono la capacità di interpretare uno o più file system per trovare i file da caricare. In questo caso, possono anche caricare un file di configurazione dal disco, o permettere ad un utente avanzato di esplorare il disco alla ricerca di file da caricare. (fonte: Wikipedia)

Le cause dell’errore:

Il problema accade quando gli utenti che hanno un sistema multiboot (es. Ubuntu/Seven oppure Ubuntu/Vista), decidono di eliminare la partizione dedicata all’OS open source.

Il processo di installazione di una distribuzione Linux prevede la creazione di un sistema dual-boot che vi consente di scegliere, durante il boot, quale sistema operativo avviare.

Il bootloader utilizzato da Ubuntu (e da molte altre distro) è GRUB (acronimo per GRand Unified Bootloader); ovviamente qualora la partizione contenente Ubuntu venisse a mancare, verrebbe a mancare anche il file di configurazione di Grub con la conseguente impossibilità di avviare il nostro sistema operativo.

Come risolvere:

1 ) inserite il vostro cd di Windows Seven / Vista e accendete il computer selezionando il boot da cd-rom;

2 ) premete un pulsante sulla tastiera quando vi viene richiesto;

3 ) selezionate lingua, il formato ora e il layout della tastiera (le informazioni dovrebbero essere corrette di default);

4 ) in basso a sinistra cliccate su Ripristina il computer;

5 ) selezionate il sistema operativo che dovete riparare (nel nostro caso Windows Seven) e cliccate su Avanti;

6 ) nella schermata delle opzioni di ripristino del computer selezionate Promt dei comandi;

7 ) nella schermata che si aprirà dovete digitare esattamente Bootrec.exe /FixMbr e premere INVIO. L’esito del comando sarà confermato da un “operazione completata con successo”;

8 ) riavviate e, se necessario, reimpostate il boot dall’hd (nel caso lo abbiate cambiato all’inizio);

Grub è stato sostituito nel passo n° 7 e il bootloader di Windows sarà di nuovo “in possesso” del vostro sistema.

Ti potrebbe interessare anche